Cavolfiore ad arte

Nelle nature morte fiamminghe giganteggia e ben si presta all’antropomorfizzazione nei ritratti dell’Arcimboldo e nei proverbi, dove pare che i bambini nascono ancora sotto ai cavoli. Del resto, la brassica oleracea spunta dalla terra come la testa dal ventre materno, un’analogia che parrebbe contraddire la sua etimologia latina di càulis e, prima ancora,quella greca di […]

il bollito

La mistica del bollito

Tra le sue tante peculiarità, il bollito ne ha una squisitissima: una sorta di cabala che prevede la ricorrenza del sette in ben tre occasioni: «Sette tagli di polpa, sette ammennicoli e sette contorni», recita la ricetta ufficiale. E non è un caso, crediamo, che nella simbologia ebraica il numero 7 indichi il trionfo attraverso […]

M’illumino d’assenzio

La prima volta che entrò bellamente nella mia vita l’assenzio era già bello che morto. Per essere precisi era schiattato nel 1915, dimenticato. L’unica forma di morte veramente definitiva nei confronti di qualcosa della fata verde o del veleno verde che coabitavano in lui: la Prima guerra mondiale. Ottant’anni dopo, nel 1995, lo resuscitai iniziando […]

White celebration in Borgogna

Celebrare i 50 anni del «WHITE ALBUM» dei Beatles (pubblicato il 22 novembre 1968), passando dal crocevia di una verticale di Meursault-Genevrières, per un appassionato tanto di vino quanto di musica è una montagna troppo affascinante per non tentarne la difficile ascesa. La magia, la complessità e la perfezione stilistica di quel coacervo di creatività […]

Jamon

Ibericità solidificata

Come la corrida, come il flamenco. Il jamón iberico è più di un prosciutto, più di un alimento, pur estremamente sano e nutriente. È parte dell’identità spagnola, è un rito. E i riti sono simboli religiosi, trasmettono i valori di una civiltà. Dall’allevamento del cerdo iberico alla lavorazione delle sue carni, fino al taglio, tutto […]